0 (0 rates - 0 favorites)


Age - Qualcuno Risponda lyrics


ad
Ormai si è fatta sera, ormai la luna è piena
Perchè recitano tutti la propria scena?
A chi dare retta? per ora resto solo
Fondendomi le mani in una presa stretta
Troppe domande mi stanno tormentando
Tanto che il mio sole, lo stanno ibernando
Spesso mi lasciano steso in mezzo al fango,
Tutte iene guidate dal capobranco
Dai, perchè nessuno agisce?
Perchè il mondo si arrichisce e poi marcisce?
Tutti infetti dal denaro e nessuno guarisce
Sono, uno dei tanti che non lo capisce
Capite, che siamo noi a dover cambiare?
La costa si modella se bagnata dal mare
Continuate a sperare in un ribaltamento
Chi con due bicchieri e con una spada d'argento
Un momento, vi state distruggendo
Il sorriso ormai si è spento, il corpo sta piangendo
Non so voi, io sto impazzendo
Non so voi, qua sto impazzendo

Cresci, cresci poi t'abitui e riesci
A resistere in un ambiente dove siamo pesci
Testi, versi oppure tergiversi?
Gli umani, non sono più gli stessi [x2]

Sai, mi piacerebbe poi scappare
Vale davvero la pena emigrare?
Cambiare anche il nome, si ma dove andare?
Nessun posto è atto per un corpo celestiale
Smettere di scrivere, smettere di sognare
Me lo dico sempre ma senza non so stare
E se passeggio solo per le strade
È per aver la musica, come seconda madre
Il rispetto, ormai sopravvive da leggenda
L'egoismo si è fatto re negli occhi di una serva
Serve, un vero eroe sopra questa terra?
Cielo grigio piombo, lascio che mi prenda
Ne è valsa la pena? ancora non so dirlo
Ma se mi dai il tuo umore tenterò di ricucirlo
Tingo, questo muro con le mie domande
Le risposte dove sono? qualcuno sa trovarle?

Cresci, cresci poi t'abitui e riesci
A resistere in un ambiente dove siamo pesci
Testi, versi oppure tergiversi?
Gli umani, non sono più gli stessi [x2]
[x2]

Mi chiedo perchè i buoni siano visti come stupidi
Stufo di, tutti questi lamenti inutili
Commenti ipocriti, con menti avvelenate dal mito del Monopoli
Seduti su quei troni, state comodi?
Comodità ormai troppo diffuse
Le promesse sono utilizzate come scuse
Chiuse, in corridoi senza via d'uscita
Le persone, nascono e crescono illuse
Siamo talmente comandati
Che ormai anche i sogni ce li fottono gratis
Tardi, ormai si è fatto tardi per certi quesiti
Ci sono troppi prìncipi e pochi princìpi
Perchè si ha paura? perchè non si ha fiducia?
Se ci ripenso ancora, quell'episodio brucia
Ormai è acqua passata e cresce un'altra onda
Attendo solo che qualcuno qua, risponda

Cresci, cresci poi t'abitui e riesci
A resistere in un ambiente dove siamo pesci
Testi, versi oppure tergiversi?
Gli umani, non sono più gli stessi [x2]
[x2]

  • Year
  • 2013

  • Genre

  • Submitted
  • Jul 11, 2013
  • 316 views

Top achievedBETA
#4 Daily Hip Hop/Rap

 
Register or login to comment on lyrics
• Rate tracks, request lyrics you don't understand, no ads, hide genres you don't like, etc.
Register
Change username? Login with your existing account and contact us